PAVIA

WORKSHOP PAVIA

PAVIAIMG-20180126-WA0018.jpg


Il 28 Agosto in piazza San Babila si è radunata la Milano anti-sovranista e pro-accoglienza sotto la sigla “Europa Senza Muri”: Oltre 10.000 le persone che si sono presentate nel luogo del presidio, a poche centinaia di metri dalla prefettura dove era in corso l’incontro fra il ministro dell’Interno Matteo Salvini e il premier ungherese Viktor Orban.


pavSPORTELLO ASCOLTO 

Pavia –  Lancio del Progetto “Rom e non Rom-Insieme si può”

La città di Pavia ha festeggiato la giornata internazionale “Rom, Sinti e Caminanti” domenica 8 aprile dalle 17 alle 20,30 presso la Sala Conferenze del Broletto in Piazza Vittoria con un evento gratuito dedicato all’incontro sulla cultura musicale sinta e rom tra modernità e tradizione con presentazione/lancio del progetto “Rom e non Rom-Insieme si può”.

L’ evento organizzato in collaborazione con il Comune di Pavia dalla Cooperativa Romano Drom, La Mongolfiera,Babele,L’Associazione Arianna e i Bambini Felici,il CSV Lombardia Sud, realtà del territorio pavese impegnate quotidianamente in progetti mirati a diffondere il concetto di inclusione sociale e culturale all’interno di un percorso di crescita umana tra popolazioni che hanno il diritto e il dovere di convivere le une con le altre nel rispetto di regole e tradizioni.

Nel corso dell’evento si è presentato il progetto “Rom e non Rom – Insierme si può”, esposto dal Coordinatore del Progetto,Giorgio Bezzecchi, tra i principali organizzatori dell’iniziativa, riferendo che si inserisce nelle attività del cosi detto PAL (Piano d’azione Locale), a cui presiedono le cooperative sopra citate, ossia nel piano di integrazione ed inclusione in corso nella nostra città e in 3 altre città d’Italia con l’obiettivo di rendere sempre meno distanti culture che convivono sul territorio attraverso un percorso di RECIPROCITA’ che porti le nuove generazioni ad avvicinarsi in un’ottica di crescita sociale ed istituzionale . Quest’anno , ha proseguito Bezzecchi in qualità di Coordinatore dell’iniziativa , abbiamo pensato di toccare temi fondamentali come la discriminazione razziale, attraverso l’ausilio della musica rendendo partecipi gruppi musicali di tutto rilievo del nostro territorio e non solo,come il gruppo musicale jazz manouche Sans Papiers e il neo gruppo dei sinti project Pisal da Lacio a dimostrazione che convivere ..si può …con linguaggi universali che vadano oltre il pregiudizio . Un pregiudizio che non ha più motivo di esistere tra generazioni sempre più cosmopolite che devono imparare a riorganizzarsi in spazi e luoghi di condivisione.

Hanno partecipato all’evento: L’Amministrazione Locale – Il Sindaco, gli Assessori alla Cultura ed ai Servizi Sociali, il terzo settore e la cittadinanza, rom e non rom.

 

pavia

 

COMUNICATO STAMPA INIZIO ATTIVITA’